Cugat, Xavier

l’Orchestra, violinista

Per la cronaca …

discografia Selezionata

Fonti

Meglio conosciuto per aver reso popolare la rumba negli Stati Uniti durante gli anni 1930, Xavier Cugat latino influenzato la banda in testa in una musica nuova mania tra discoteche e radio-ascolto del pubblico. Uno showman drammatico che spesso indossava enormi cappelli sudamericani sul palco e che ha guidato la sua band con l’onda di un arco di violino, Cugat si è esibito nei club più ritzi, alla radio e al cinema. Dopo aver fatto il suo inizio professionale come un bambino prodigio suonare il violino classico, Cugat non è mai stato apologetico circa il suo passaggio alla musica popolare. È stato citato nel Los Angeles Times come dicendo, ” Suono musica make creare un’atmosfera che la gente gode. Li rende felici. Sorridono. Ballano. Sentirsi bene – chi essere dispiaciuto per questo?”I numerosi matrimoni, le relazioni extraconiugali e i divorzi di Cugat fecero notizia, ma questi eventi non lo indussero a replicare. Ha accreditato il suo irrefrenabile interesse per le donne a un temperamento latino e una volta ha detto che avrebbe sposato ciascuna delle sue quattro mogli più volte.

Nato il 1 gennaio 1900 vicino a Barcellona, Spagna e battezzato Francisco de Asis Javier Cugat Mingall de Brue y Deulofeo, Cugat aveva due anni quando suo padre trasferì la famiglia a L’Avana, Cuba. Due anni dopo, un vicino di casa e liutaio diede al ragazzo un violino di un quarto come regalo di Natale. I talenti eccezionali di Cugat furono presto evidenti, mentre si sviluppò in un prodigio musicale. Ha suonato professionalmente quando aveva solo nove anni, e all’età di dodici anni è diventato primo violinista per l’Orchestra sinfonica del Teatro Nacional.

Il tenore Enrico Caruso incontrò Cugat all’Avana mentre si esibiva lì con la Metropolitan Opera Company, e arruolò il ragazzo come suo accompagnatore per una tournée americana. Gli eventi successivi dell’adolescenza di Cugat sono alquanto oscuri. È noto per aver suonato il violino in una trasmissione WDY nel 1917, che lo ha reso uno dei primi violinisti ad esibirsi alla radio, e alcune fonti elencano Cugat come essersi trasferito negli Stati Uniti con i suoi genitori nel 1915. Ma il bandleader una volta ha raccontato al Los Angeles Times una storia molto diversa, quella in cui ha iniziato lavorando 14 ore al giorno per una stanza, i pasti e senza paga. “poco dopo sono arrivato a New York there e c’ero, senza amici e non una parola di inglese. E non molti soldi”, ha detto. In ogni caso, Cugat era deluso dalla sua carriera musicale. Anche se ha suonato due volte alla Carnegie Hall, ha girato gli Stati Uniti e l’Europa con un’orchestra sinfonica, ed è diventato solista per la Los Angeles Philharmonic, il denaro—e la risposta critica—non è stata soddisfacente per Cugat.

Ha poi rinunciato a suonare il violino per un lavoro con il Los Angeles Times come fumettista. Caruso aveva insegnato

Per la cronaca…

Nato Francisco de Asis Javier Cugat de Bru y Deulofeo, 1 gennaio 1900, Barcellona, Spagna; morì di arteriosclerosi, 27 ottobre 1990), a Barcellona; figlio di Juan e Mingall (de Bru) Cugat; sposato Carmen Castillo, 17 ottobre 1929 (divorziato 1944); sposato con Lorena Allen, 1947 (divorziato 1952); sposato Abbe Lane, 1952 (divorziato 1966); sposato Charro Baeza 1966 (divorziato 1978).

Ha iniziato a studiare il violino all’età di quattro anni; ha iniziato a giocare con un Avana sinfonia di sei; è stato reclutato per giocare Enrico Caruso e il tour con il tenore di cinque anni; formulato come una caricatura dell’artista per il Los Angeles Times 1924-25; formò il suo latino band nel 1929; istituito il “Cugat Camera” (New York, il Waldorf-Astoria hotel, 19302-402; apparso in diversi musical di Hollywood; spesso giocato a Las Vegas locali durante gli anni 1960 e 1970; andato in pensione all’età di 78 anni, dopo una malattia; e, successivamente, di formare un nuovo gruppo in Spagna.

Cugat come disegnare caricature e il giovane sperava di usare questa abilità per migliorare le sue prospettive. Cugat aveva notevoli talenti come artista, ma presto si stancò della situazione. Citato in un necrologio del Los Angeles Times, Cugat ha spiegato: “Quando ti dicono di essere divertente entro le 10: 30 di domani mattina tomorrow Non posso farlo—finalmente ho smesso, e ottenere questi sei ragazzi a suonare musica commerciale con me.”Anche unirsi Cugat sulla bandstand era sua moglie-to-be Carmen Castillo come cantante. L’anno era il 1928 e la musica latina non era ancora popolare. Tuttavia, la band avrebbe atterrato un concerto durante gli intervalli al famoso Coconut Grove di Los Angeles. A quel tempo, una band di Gus Arnheim con il cantante Bing Crosby era l’atto principale. Mentre era a Los Angeles, Cugat suonava anche il violino con due artisti in una trasmissione quotidiana su KFWB radio.

Il lavoro che è servito come trampolino di lancio di Cugat alla fama era al nuovo tetto Starlight al Waldorf-Astoria hotel a New York City. Il bandleader fece un modesto inizio nel 1933, ma fu presto sistemato nella “Cugat Room” dell’hotel.”La sua band di danza suonò all’hotel posh per 16 anni e divenne il bandleader più pagato del Waldorf-Astoria, facendo 7 7,000 a settimana più un taglio della carica di copertura. Nel 1934, la band di Cugat suonò un programma radiofonico di tre ore il sabato sera.

Durante un periodo in cui i leader della dance band Benny Goodman e Glenn Miller erano immensamente popolari, Cugat beneficiò di un conflitto tra l’American Society of Composers, Authors and Publishers (ASCAP) e le reti radiofoniche. ASCAP trattenne la sua musica dalle trasmissioni, costringendo le bande di danza a suonare canzoni di pubblico dominio per lo più stanche. Cugat, tuttavia, aveva circa 500 brani latini non ASCAP a sua disposizione e aveva presto attirato un pubblico nazionale. Divenne noto come il ” Rumba King.”Alcuni degli artisti che Cugat a sua volta ha contribuito a diffondere erano Desi Arnaz, Dinah Shore, Lina Romay, e Miguelito Valdes. Ha scritto e registrato centinaia di canzoni, tra cui ” Chiquita Banana”, “Rumba Rhapsody”, “Kasmiri Love Song”, “Rain in Spain”, “Babalu”, “My Shawl”, “Rendezvous in Rio”, “Walter Winchell Rumba”, “Is It Taboo” e “I’ll Never Love Again”.

Cugat fece il salto sul grande schermo nel 1942, apparendo in “You Were Never Lovelier”, interpretato da Rita Hayworth. Cugat aveva incontrato l ” attrice in California molti anni prima, quando era una ballerina conosciuta come Margarita Cansino. Con la sua band, Cugat è apparso in molti altri film-spesso come se stesso. È stato più volte visto sullo schermo con l’attrice di nuoto Esther Williams; tra i loro film insieme c’erano la figlia di Nettuno, Bathing Beauty, Questa volta per sempre, e On an lsland With You. Le caricature di Cugat sono state anche presenti in alcuni dei suoi film e in una “cortina di stelle” nel teatro cinese di Grauman a Hollywood. Questi eventi seguirono un precedente interesse per la realizzazione di film da parte di Cugat, che aveva precedentemente realizzato film tra cui una produzione sfortunata durante l’era del suono. Nel 1928, aveva speso $35.000 per produrre un film in lingua spagnola, solo per scoprire che non c’erano ancora proiettori sonori in America Latina.

La vita personale di Cugat ha fatto notizia molte volte, poiché si è sposato e divorziato quattro volte. Il suo matrimonio con Castillo finì infelicemente nel 1944. La bandleader è stata sposata con Lorraine Allen dal 1947 al 1952, quando—con l’aiuto di investigatori privati—lo ha colto in una posizione compromettente in una stanza d’albergo con la cantante della band, Abbe Lane. Cugat sposò Lane quello stesso anno, e rimase sposato alcuni 14 anni, fino a quando la trovò con un altro uomo. Nel 1966 ha sposato il cantante-chitarrista molto più giovane Charro Baeza, che è meglio conosciuto solo con il suo nome di battesimo. Questo matrimonio finì nel 1978 e si diceva che fosse l’unico divorzio amichevole. Le riflessioni di Cugat sulla sua vita sentimentale sono state ricordate nel Los Angeles Times: “Mi piacciono le donne – tutte le donne…. Inoltre, c’è il mio temperamento. Sono latino. Eccito. Per me, questa è la vita.”

Anche se la mania della musica latina che si era gonfiata negli anni ’30 e’ 40 si è spenta, Cugat è rimasto estremamente popolare. La sua band era spesso prenotata a Las Vegas e si esibì fino al 1969, quando Cugat subì un ictus e divenne parzialmente paralizzato. Il bandleader si riprese dall’ictus ma la sua salute non fu mai la stessa. Dopo il divorzio da Charro, Cugat si trasferì a Barcellona, dove visse per 18 anni—fino alla sua morte nel 1990. Aveva sofferto di problemi cardiaci e polmonari ed era in terapia intensiva presso la clinica Quiron quando è morto.

Discografia selezionata

Xavier Cugat , CBS, 1949.

Xavier Cugat, CBS, 1952.

Musica tranquilla, Volume 6, Columbia, 1952.

Merengue, Sony Discos, 1986.

Adios Muchachos, Pro Arte, 1992.

La Ultima Noche, Triloka, 1992.

Me Gusta La Conga, Saludos Amigos, 1993.

El Negro Zumbon, Saludos Amigos, 1993.

Xavier Cugat& La sua Orchestra, Saludos Amigos, 1994.

Mambo No. 4, Columbia, 1995.

Classici d’oro, Collezionismo, 1995.

Rumbas preferiti di Cugat: Leyendas / Legends, Sony Internati, 1995.

Dire Si Si, Coppia, 1995.

Latinissimo, Madacy, 1995.

Trascrizioni inaudite & Colpi d’aria, Arlecchino, 1995.

Latin Dance Time con Xavier Cugat & La sua Orchestra, Fat Boy, 1996.

Sud America, Take It Away: 24 Latin Hits, ASV / Living Era, 1997.

Cugie A-Go-Go, Varese, 1997.

Mambo cubano, Internazionale, 1997.

Canzone d’amore cubana, Arlecchino, 1997.

l’Orchestra, violinista Per la cronaca … discografia Selezionata Fonti Meglio conosciuto per aver reso popolare la rumba negli Stati Uniti durante gli anni 1930, Xavier Cugat latino influenzato la banda in testa in una musica nuova mania tra discoteche e radio-ascolto del pubblico. Uno showman drammatico che spesso indossava enormi cappelli sudamericani sul palco e…

l’Orchestra, violinista Per la cronaca … discografia Selezionata Fonti Meglio conosciuto per aver reso popolare la rumba negli Stati Uniti durante gli anni 1930, Xavier Cugat latino influenzato la banda in testa in una musica nuova mania tra discoteche e radio-ascolto del pubblico. Uno showman drammatico che spesso indossava enormi cappelli sudamericani sul palco e…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.